Globetrotter: L’album di esordio del chitarrista Luca di Luzio prodotto da Jimmy Haslip
Hits smaller text tool iconmedium text tool iconlarger text tool icon

E' uscito "Globetrotter" l'album del chitarrista Luca di Luzio!
Un viaggio nel mondo del Jazz contemporaneo dove Funk, Blues, Jazz e Musica Latina si uniscono in un percorso musicale comune. I brani, tutti originali, sono scritti da Luca di Luzio, chitarrista che ha approfondito la conoscenza di diversi stili per distillare la propria visione musicale fondata su due caratteristiche: melodia e groove. La scelta di una sezione ritmica di altissimo livello con Jimmy Haslip al basso elettrico e Dave Weckl alla batteria diventa quindi la chiusura perfetta del cerchio di questo progetto musicale.
La collaborazione tra Luca e Jimmy Haslip si concretizza nel progetto discografico Globetrotter prodotto dallo stesso Haslip che contempla la presenza di musicisti come Dave Weckl alla batteria, Max Ionata al sassofono, George Whitty alle tastiere e altri ospiti tra cui Alessandro Fariselli.
Luca di Luzio su Globetrotter:
Dopo 30 anni di musica ho deciso di raccontare la mia storia attraverso 7 brani originali e due Standards
Sette storie che parlano di momenti diversi, di persone che mi sono state vicine e di persone che purtroppo non ci sono più.
Non è facile parlare di sé stessi e scavare nelle proprie emozioni ma talvolta un musicista sente l'esigenza di fermarsi, guardare indietro e tracciare un segno del percorso fatto.
Il modo a me più congeniale di fare ciò è attraverso melodia, armonia e ritmo.
I miei compagni di viaggio per questo progetto sono Jimmy Haslip, nella veste di produttore e di bassista, Dave Weckl alla batteria, George Whitty alle tastiere e Max Ionata al sassofono.
1) Jazzlife  - è il brano che segna un cambiamento, una scelta radicale, mollare tutto, cambiare lavoro, tuffarsi di testa nel mare musicale perchè bagnarsi solo i piedi non è più sufficiente. Dopo quasi 20 anni di consulente ed imprenditore ho deciso di mollare tutto e dedicarmi solo alla musica.  Questo mi ha portato a dover correre veloce per recuperare il tempo perso, ad essere concentrato per evitare distrazioni che mi portassero fuori strada.
2) Mr Brown - Un omaggio a Dean Brown, un musicista che mi ha dato molto sia musicalmente che umanamente. Mi ha guidato nell’affrontare grandi sfide musicali e mi ha sempre spronato a "tirare su l’asticella” degli obiettivi da raggiungere.
3) POP FLA -  la mia passione per la musica latina e per la tradizione, lo swing insieme in un brano dove George Whitty e Dave Weckl hanno costruito un canovaccio armonico e ritmico incredibile.
4) Buena Suerte - Una ballad scritta in aereo alcuni anni fa mentre andavo a Boston a trovare il mio fraterno amico Garrison Fewell.
5) Sunshower - un brano di Kenny Barron che suonavo spesso con Marco Tamburini. Mi piace ricordare Marco cosi…
6) Elisir - due melodie che si rincorrono su un 6/8 feel . Scritto di recente partendo da una frase di un solo di Emily Remler. Trascrivere influenza costantemente il mio modo di scrivere.
7) S.I.S.   l’unico brano  di Solo Guitar: è dedicato a mio padre. La storia di questo brano ve la racconterò presto…
8) Smile! Uno dei primi brani che ho scritto, qui rivisitato in chiave più elettrica
9) Naima  - E’ uno dei miei standard preferiti , lo suono da circa 20 anni. Ho riarmonizzato il tema ad accordi e cambiato la tonalità originale per poter usare le corde a vuoto della chitarra.

 
Associazione Culturale JazzLife - Via Matilde Serao, 20 int. 20 47521 Cesena (FC) - Italy Tel +39 335 1340537 P. IVA 01756630388 info@jazzlife.it